martedì 3 maggio 2011

un ristorante per intenditori

Sarò probabilmente di parte, ma Josto nel vicolo, un ristorantino nel centro storico della mia cittadina (Oristano),gestito dal mio fidanzato,le sue instancabili tre sorelle e un team di amici ,tra cui Matteo (al timone della cucina) è il posto migliore dove abbia mai magiato.
Con questo piccolo articolo non voglio far banale pubblicità ma semplicemente descrivere (da profana) quello che significa per me fare ristorazione con passione.
Fino a poco più di un anno fa,devo dire la verità, non capivo tanto di cibo..andavo in un posto carino, mangiavo discretamente e per me quello era mangiar bene..poi,solo dopo.. mi son resa conto che non si apprezza mai abbastanza un piatto fino a quando non lo si vede nascere. fino a quando non ti rendi conto di quanta cura,quanta fatica,quanto amore,quanta speranza c'è dentro quel piatto.
Aver avuto la possibilità di stare in cucina, osservare il "dietro le quinte" è stato fondamentale per me. 
dietro quella porta a battente c'è un mondo pieno di sogni.
I sogni che appartengono a chi fa con grandissimo amore questo mestiere e nonostante i tempi, nonostante la crisi, sceglie di andare contro corrente portando nella sua tavola solo prodotti di prima qualità, naturali ed etici,quindi rispettosi delle risorse ambientali e del mercato alimentare. tutto questo ha un costo che molti non comprendono.
Un piatto di linguine di Gragnano, pregiata pasta artigianale con una tradizione di cinquecento anni, fa la differenza. probabilmente la fa anche nel conto,ma è tutta un'altra cosa.
Bisogna essere un pò filosofi per apprezzare tutto questo, per percepire la sottigliezza  e la meticolosità di chi fa questo lavoro in assoluto prima per passione che per lucro.
Oddio, non si vive senza soldi e a fine mese ci son le bollette da pagare per tutti..ma c'è proprio un prezzo che chi gestisce questo ristorante non vuole pagare.. ed è quello dei risultati che a lungo andare dà la scontatezza, la banalità di piatti sempre uguali, la scarsa qualità, la poca costanza nell'accontentare il cliente...
Se c'è una cosa che ho imparato dal mio fidanzato è l'amore per il suo lavoro, (trascinante ), la passione e l'attenzione che mette in tutte "le piccole cose che fa" ..dalla spesa al menù, dallosperimentare nuove ricette al  trovare la maniera migliore di impiattarle..dalla passione per i vini alla scelta di nuovi prodotti e abbinamenti fuori dal comune...  una full immersion non solo nell'ambiente di lavoro, una continua ricerca, un continuo rinnovarsi.. sete inesauribile di conoscenza.
Invece di una piccola descrizione ,questo post, senza volerlo, è diventanto una piccola dichiarazione d'amore.
ma è quello che penso, quello che ho imparato da una delle persone più buone e speciali che abbia mai incontrato.





6 commenti:

  1. posso confermare tutto quello che dici...mio cognato ha un ristorantino di un certo livello e la mia migliore amica ama fare dolci...quando sono in cucina l'unica cosa a comandare i loro gesti è proprio la passione!

    RispondiElimina
  2. Brava Isa!! Una vera dichiarazione d'amore a Pier Luigi e al cibo.
    Fare ristorazione è fare turismo,coccolare il cliente è fare turismo...continuate così perchè in sardegna abbiamo bisogno di giovani imprenditori che facciano l'amore con il proprio lavoro.
    Verrò presto a trovarvi
    Un abbraccio
    Luisa

    RispondiElimina
  3. grazie A.! probabilmente è molto difficile,come dicevo, capire quanto lavoro e passione ci sia dentro una cucina... è possibile comprenderlo solo quando ci si trova "dentro" per un motivo o per un'altro! se vuoi mandami il link del ristorante di tuo cognato,mi farebbe piacere darci un'occhiata!grazie

    RispondiElimina
  4. Grazie (Zia) Luisa!!! hai detto bene..c'è un grandissimo bisogno di persone che facciano "l'amore con il proprio lavoro" ! è questo che fa la differenza per i clienti, è questo che da una marcia in più a tutti coloro che mettono passione in quello che fanno, in tutti i campi. come fai sicuramente anche tu nel tuo bellissimo b&b che ho potuto per ora apprezzare solo nelle foto ma in cui spero di venire presto!!!
    ne approfitto anche per consigliarlo ai miei lettori ,si trova ad Alghero (sardegna)
    il link è questo: :)
    http://www.laserradiluisa.it/


    buona giornata! un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  5. Che bello ciò che scrivi al tuo fidanzato!
    Mio fratello ha lavorato qualche anno come cuoco in un ristorante francese molto chic, ed è vero che questo è una vera e propria passione.

    RispondiElimina
  6. Cibo e passione vanno di pari passo. La cura che investiamo in ogni nostro gesto quotidiano rende differente ogni giorno che passa. Le combinazioni di sapori, la ricerca del bello ( oserei dire).
    un bacio grande
    Alice

    RispondiElimina